Sposarsi in Sicilia significa scegliere una delle regioni italiane più interessanti, sia dal punto di vista paesaggistico e marittimo sia dal punto di vista storico. Questa regione e’ infatti un piccolo microcosmo: dal bellissimo mare alle montagne, dalle colline al vulcano, l’Etna che è uno dei più grandi del mondo. Sì, la Sicilia è proprio un mondo in miniatura, che ospiterà molto volentieri voi e i vostri invitati nel momento stesso in cui decidiate di celebrare le vostre nozze in questa stupenda terra.

Non a caso così tante popolazioni hanno cercato di conquistarla: punto strategico al centro del Mediterraneo ma anche posto paradisiaco, la Sicilia ha visto nei secoli alternarsi Iberici, Fenici, Greci, Romani, Vandali, Goti, Bizantini, Musulmani e Normanni, solo per citare alcune delle genti che hanno vissuto nell’isola. E come fargliene una colpa? Questa isola del sole è una meraviglia di colori e forme fulgenti; anche d’inverno il clima è mite e soleggiato, facendone una metà ideale per coloro che hanno deciso di sposarsi in un periodo poco convenzionale come sono di solito i mesi più freddi dell’anno. A volte quando il nord è ancora coperto di neve, in Sicilia si apprestano a fare i primi bagni dell’anno.

E poi ogni città ha la sua storia, i suoi monumenti da visitare, che variano dai resti romani ai templi dorici di Siracusa od Agrigento, per citarne alcuni, ancora più colossali di quelli che si trovano nella Grecia stessa. Importante anche l’influenza del barocco, come si può notare in città come Palermo, Noto, Acireale o Ragusa.

Per non parlare poi delle specialità culinarie della regione, che hanno a loro volta influenze arabe e addirittura fenicie: la pasta con le sarde o alla Norma, piatti marinari con pesce spada, tonno; dolci che solo in questa regione troverete così buoni, dal gelato artigianale alla cassata, marzapane, dolci al limone o con le mandorle. Non vi pentirete mai di aver scelto questa isola così ricca d’interesse e di bellezza per sposarvi.